Il piede del ciclista

Un corridore ciclista di buon livello percorre dai 2.000 ai 3.000 chilometri al mese al ritmo di 15.000 colpi di pedale ogni 100 chilometri. Il fissaggio del pedale e la sua regolazione associata alla posizione del sellino sono fattori determinanti al fine di evitare insorgenze di patologie a carico del piede o del ginocchio o della gamba.

Il piede del ciclista detiene un ruolo importante al fine di trasmettere la forza muscolare al pedale.

Ciò avviene per mezzo dell’appoggio metatarsale, sul quale viene altresì esercitata una notevole pressione provocando sovente un abbassamento dell’arco anteriore con conseguenti dolori e perdita di performance.

Tendinopatia achillea e microsfregamenti plantari sono anch’essi frequentemente manifesti nel ciclista.

I sistemi elettronici (baropodometria e podoscopia elettronica bi e tridimensionale) adottati dal Centro InPiedi possono chiaramente mostrare quanto descritto.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

css.php